Svuotini – quello che non mi riempie mi svuota

Posted by

Renzi: «Il centrosinistra accolga voto dei delusi del centrodestra»

Il sindaco a La7: «Ho idee opposte a Berlusconi, ma il centrosinistra parli anche ai delusi del centrodestra».

E grazie al cazzo!

Con questo titolo dell’Unità rischiamo seriamente di avere il miglior “E grazie al cazzo del 2012”.
In un paio di frasi infatti il giovane sindaco di Firenze è riuscito a riassumere decenni di vetuste banalità, una roba che Bersani ci avrebbe impiegato un paio di elezioni.
Ora, ci sono scappati i voti dei famosi indecisi, unicorni del mondo politico, ma Renzi non è mica un sognatore, è un politico energico e concreto, che non ha timore di dire la sua:
Marchionne? «Mi ha deluso».
Parole forti che lasciano il segno.
Quello che un lettore distratto potrebbe non capire è se Renzi si stia solo ora avvicinando all’alta politica, o stia così avanti da averli doppiati, proprio ora che le vecchie glorie iniziavano ad abbandonare un certo tipo di dichiarazioni all’inseguimento di un consenso popolare vagamente sfuggente. Anche gli ultrà cambiano cori in curva, di tanto in tanto. Ecco, Renzi è arrivato a partita iniziata e ha iniziato a cantare “i classici”, che sia per il ritardo o per spirito vintage, questo non cambierà il tifo.
Tornando al grazie al cazzo di partenza, stupisce la presa di coscienza del fatto che i votanti di un paese siano grosso modo i medesimi tra elezioni successive, e che quindi in un sistema di fatto bipolare quello che entra da una parte stia uscendo dall’altra: il ragazzo deve aver cominciato a frequentare la gente giusta.
Ottima in chiave elettorale poi la specifica “ho idee opposte a Berlusconi”, un po’ per il concetto base di avere delle idee, mai da sottovalutare, un po’ per la forte opposizione ad un fantasma che in qualche maniera il paese stava vedendo sbiadire nella parte più dolorosa della recente memoria. Rimane così il cliché dell’arcinemico senza il quale sembra non possa esserci una campagna elettorale del centrosinistra, evidentemente insoddisfatto delle diatribe interne e dei romanticismi con personaggi al limite dello sbarramento.
A proposito di romanticismo poi è davvero bella l’immagine di questo “passaggio di delusi”, con il PD che vuole i delusi del PDL, il PDL che vuole recuperare i delusi da Silvio, Di Pietro che prende i delusi del PD, gli estremi, anche extra parlamentari, che raccolgono i delusi dei due semi-centri, la Lega che ha deluso un po’ tutti tranne quelli che conservano nella memoria i grandi discorsi di rivoluzione xeno-omo-altrofoba e l’UDC che non ha mai potuto deludere nessuno sebbene abbia tentato in ogni maniera.
Ora è come se Renzi, con le sue dichiarazioni, intendesse trasformare questa Beautiful in una Beverly Hills 90210.
In somma, qui abbiamo un riformatore galleggiante come non se vedevano dai tempi della fine della “prima repubblica”.
Quando si dice che la politica è un mestiere.

[D.C.]

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...