I Punti del Programma del Movimento

Vabbé, allora ditelo.
Amici grillini, io ho capito che la rete è la vostra arma, e nello specifico un boomerang, ma così si esagera. Apprendo da Movimento Caproni dell’esistenza di un’app per Facebook, lanciata in pompa magna da Popolino, chiamata “Attivista Cinquestelle”.
Incredulo, penso a una trollata. E dunque, deciso a cascarci con entrambi i piedi, m’iscrivo.

Ebbene, è davvero quello che sembra: un cazzo di gioco a punti, in cui a forza di click si aumenta il proprio rating sostituendo l’immagine del profilo con il simbolo del movimento, e che fa spammare in modo semi-automatico all’utente inviti agli spettacomizi di Grillo, frasi fatte e volantini sul social più famoso del mondo.
In pratica si diventa grillini senza subire una lobotomia frontale.
Potrebbe quasi essere un passo avanti, se non fosse drammaticamente patetico.

Ma cosa si vince? Presto detto: i cento imbecilli con più punti, vinceranno una cena con Popolino! Che bello, diventare una specie di bot che spamma (ma meno brillante intellettivamente) per poter cenare con il megafono del movimento più trendy del momento!

Stanno ancora lavorando sull’inserimento automatico del Caps Lock, sul tasto che corregge automaticamente gli “1” in punti esclamativi e sul generator di risposte a cazzo sui thread.

Insomma, un modo per uniformare la propaganda, per far ripetere a pappagallo la solita merda, per essere tutti uguali uguali uguali, che dicono in coro quello che dice uno (che vale uno, sì, ma il cazzo): siete liberi di dire quello che dice lui.

Vabbé. Roba già vista.

[M.V.]

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Caccole dal Web e contrassegnato come , , , , da Marco Valtriani . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Marco Valtriani

Marco Valtriani è l'ignobile ideatore di questo blog di dubbissimo gusto, fa il pubblicitario, l'autore di giochi da tavolo e quello che dà noia. Ha assunto nel tempo diverse identità farlocche al mero fine di trollare il prossimo, non sempre con garbo, spesso con gioia. Per hobby alleva grillini in un casolare di campagna, vendendoli agli alieni e ai poteri forti, e sparge scie chimiche per conto del NWO sugli allevamenti di beagle, come del resto fanno quasi tutti quelli della Ka$t4. Il motto della sua casata è "Hear Me LOL".

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...