Ritorno al Futuro

tupperwaste

Prima di tutto saluto i miei affezionatissimi 3 lettori che non mi hanno mandato neanche un telegramma per mostrarmi il loro dolore per la mia assenza di martedì scorso. Ma ci passerò sopra con grande indifferenza come facciamo noi donne quando vogliamo farvi credere che siamo forti e strafottenti e poi invece giù di barattolone da 1kg di gelato millegusti.

Sono successe tante di quelle cose che uno non ha nemmeno voglia di mettere in ordine le informazioni o rifletterci su più di tanto. Poi è estate, si va in vacanza, il paese va in merda ma è agosto raga, a chi cazzo je va de lavora’ ora?

L’estate io la odio, il caldo dà alla testa e diventano tutti un po’ matti:

– la Micky, ad esempio, ci mostra spesso i risultati della lobotomia e la adoro per questo, e dovreste farlo anche voi;

– la Micky, sempre lei, è riuscita anche a fare arrabbiare quel cucciolotto di Pippo Civati;

– Matteo che fa il burlone e si traveste da Berlusconi operaio con tanto di ruspa con cui però non è riuscito ancora a demolire i miei dubbi su di lui;

– Matteo che vuole sempre essere la regina della festa e ha deciso che sarà sia sindaco di Firenze (è sicuro che vincerà di nuovo lui: lo hanno detto le vocine che ha nel cervello) sia segretario del PD;

– la Danielona nazionale che evidentemente non c’ha un cazzo da fare e vuole provare subito di nuovo il giochino di entrare in una cabina elettorale e mettere una X su una faccia di merda. Faccia di merda che pare, tra l’altro, invaderà le nostre anime per tutta l’estate grazie a un meraviglioso tour che inquinerà tutte le città italiane sperando sempre nella assidua e patologica passione dei soliti quattro stronzi ignoranti che votano ancora Berlusconi perché, oh, Silvio è grande e Angelino è il suo profeta.

– Brunetta che non vuole ignorare i veri problemi del paese, ovvero l’IMU (LOL), e se la prende col PD;

– la Gelmini che… vabbé, la Gelmini.

Devo andare avanti?

Adesso siamo tutti presi da questioni importanti, tipo le donne che vengono ammazzate, i ragazzini che si suicidano perché sono gay…ah, no, scusate, volevo dire cose importanti tipo la grazia per Berlusconi.

Non vorrei aprire una polemica (ma sì che voglio, diocristo) però davvero penso di parlare a nome di tutti, e per tutti intendo tutto il mondo, se dico che ne abbiamo piene le palle di sentir parlare di Berlusconi. Ormai anche se abbiamo problemi di stitichezza è colpa di Berlusconi.

Viviamo in un degrado socio-culturale immenso di cui personalmente mi vergogno, non possiamo fare le leggi contro l’omofobia perché le priorità sono altre. Tipo? Tipo l’IMU e tipo Berlusconi, e cioè, tipo Berlusconi. Tutto il nostro universo gira intorno a Berlusconi, Berlusconi è il sole e noi i pianeti coglioni che gli ruotiamo intorno.

Berlusconi ci ha frantumato le palle e continuiamo a parlarne invece di usare la tecnica di SOS Tata di ignorare i bambini quando fanno i capricci, ché tanto poi la smettono da soli di rompere il cazzo. Ma no, invece noi siamo i genitori stupidi che quando i bambini frignano andiamo lì a far le coccole, e i bambini diventano dei demoni che ti rubano l’anima.

Berlusconi ci ha rubato l’anima. Non possiamo più farne a meno. Ed è colpa nostra, è colpa anche mia che ne sto ancora scrivendo. Non abbiamo altri argomenti perché tutta l’informazione non parla d’altro. L’ombelico del mondo è Berlusconi.

Qui si fanno le scoperte scientifiche che cancellano il Paradiso dai nostri desideri e noi parliamo di Berlusconi.

Arcore ci ha colonizzato la mente. Io, un 1/3 della mia vita l’ho passato con Berlusconi davanti agli occhi. Ma poteva andarmi peggio, potevo scoparmelo. Mentre pioveva.

C’è tutto un mondo fuori oltre Berlusconi e noi lo ignoriamo: abbiamo il drammatico dissidio interiore del Papa che non sa chi tifare tra Italia e Argentina; abbiamo un disperatissimo Letta che si sta vendendo pure la madre per far quadrare i conti e risparmiare due spicci; abbiamo Grillo che ormai è dichiaratamente amico del PDL ed ha conquistato persino le simpatie del caro Minzolini; abbiamo Bossi che nonostante sia ormai uno zombie non perde mai l’occasione per dimostrarci di che pasta sia fatto un leghista, e per pasta, intendo merda.

Il paese si sta evolvendo, fra un po’ riusciremo a vedere umani accanto a noi che camminano su due sole zampe. E noi parliamo di Berlusconi. Ancora ancora e ancora.

Stiamo riuscendo nella mirabile impresa di viaggiare nel tempo restando completamente immobili. Un continuo replay orrorifico.

Ma forse, fra qualche mese, ci risparmieremo almeno questo.

[S.T.]

Annunci

3 thoughts on “Ritorno al Futuro

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...