Defcon 1

Posted by

“L’Apocalisse non è la fine del mondo, ma piuttosto la fine del mondo come noi lo conosciamo. Tipo che tolgono il porno da internet.
(G. Paolini)
Non parlerò dei 10.000 morti nelle Filippine, che molti hanno già liquidato con commenti che spaziano da “sticazzi” a “un duro colpo al mercato delle colf”, perché di incazzarmi ancora con la mancanza di empatia non ho voglia. Lasciamo che il popolo dell’internet si indigni per la sparizione del pollice in su da Facebook, che ha già gettato nello sgomento un discreto gruppo di sociopatici.
Parlerò del DEFCON.
DEFCON è un acronimo, che sta per “DEFense readiness CONdition”, ed è la descrizione dello stato di allarme utilizzata dalle forze armate USA (che già di base sono settate su “incazzato andante”)
Il DEFCON varia da 5 (sticazzi) a 1 (guerra totale). Prendendolo in prestito come paragone nello scontro fra pensiero logico e pensiero magico, diciamo che dal mio punto di vista il DEFCON 1 arriverà quando il rincoglionimento progressivo della massa bovina penetrerà gli ultimi baluardi della ragione. Quando le varie fedi – siano esse religiose, pseudoscientifiche, complottiste – sfonderanno le ultime difese della razionalità e detteranno legge anche nei campi in cui finora la logica ha ancora una qualche autorità rispetto a, chessò, avere la merda nel cervello.
archimede
La fede in cristo applicata all’architettura.
“Architetto, è bellissima. Ma quell’arco, così acuto… reggerà?”
“Direi di sì, abbiamo pregato un sacco.”
Le discipline olistiche che guidano la medicina.
“Dottore, che cos’ho?”
“Credo sia cancro. Può urlare forte mentre faccio una piroetta? Potrebbe aiutare.”
La finanza omeopatica.
“Le azioni stanno crollando!”
“Diluitele!”
Il complottismo che permea la politica.
“E poi ci impiantano un chip sottope-
OH, WAIT
No, vabbé, scherzi a parte. Che c’è davvero poco da scherzare, in effetti. Il caso stamina per me è già da defcon 2: allarme rosso. Un servizio in tv ad opera di un programma d’intrattenimento, realizzato da un ex animatore di villaggi turistici, ha quasi permesso alla ciarlatanata di un laureato in lettere e filosofia di accedere a un finanziamento pubblico da 3 milioni di Euro.
Sebbene l’efficacia dell’omeopatia non sia mai stata provata, se non come rimedio per la sete, i prodotti omeopatici continuano ad essere venduti nelle farmacie, prescritti da medici, usati anche per il trattamento di patologie gravi, nonostante l’OMS abbia chiaramente detto che il suo utilizzo al posto delle terapie convenzionali può far perdere delle vite.
La religione entra costantemente nelle nostre vite, proponendo un’etica che, giusta o sbagliata che sia, si fonda su un libro scritto da dei pecorai nomadi che sostenevano di essere stati ispirati da Dio, arrogandosi il diritto di giudicare e spesso punire altre persone partendo dai concetti scritti in un pessimo romanzo fantasy. Ogni giorno i diritti umani di qualcuno sono minacciati da qualcun’altro in nome di una qualche religione.
Complottismi e bufale pseudoscientifiche entrano sempre più spesso in parlamento: scie chimiche, chip sottocutanei, signoraggio bancario. Esponenti di partiti politici parlano con toni apocalittici di previsione di terremoti e di fermare la sperimentazione animale.
Quanto manca, al DEFCON 1?
[M.V.]
Annunci

One comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...