Viva i cagnolini!

Viva i cagnolini. Viva i cricetini. Con le unghiette limate.
(N. Vendola)

Ci sono frasi, secche, lapidarie, che possono farti odiare qualcuno dal profondo o, quantomeno, farti venire voglia di seppellirlo sotto un’onda di merd lol. Magari è solo uno scivolone, un’uscita popola populista tipo “Papa Giovanni” al posto di “Enrico Berlinguer” durante un confronto per le primarie del PD (no, farlo la volta dopo non funziona, Mr. Cooperlo).

Regia, vai col video.

 

“Viva i cagnolini?”
Ma dico, Nichi, hai dato fuoco alla laurea?

Gli scienziatoni cattivi, i manicomi, la vivsezione, tutto in un unico calderone antiscientifico permeato da una demagogia così marcata e da una conoscenza del problema così scarsa da far pensare a un deputato leghista, se non fosse per la capacità di coniugare i verbi.

“ABBASSO LA VIVISEZIONE!!!1!!”

Dai, cazzo. O stiamo parlando di una cosa ovvia (la vivisezione è vietata, grazie al cazzo che uno è contro), oppure siamo di fronte, come pare, all’ennesimo tentativo di mischiare e confondere la sperimentazione animale con la vivisezione, come se il concetto stesso di sperimentazione fosse ambiguo e sfuggente.

concettodifica

Nichi, che ti sei bevuto, oltre al cervello? Sembra di sentir parlare un’animalaro da social. Non ho intenzione di rivangare qui le basi su cosa sia la sperimentazione animale, sul perché sia sbagliato chiamarla vivisezione e soprattutto sul perché sia una cazzata parlare alla pancia e non alla testa.

Il programma di SEL era decisamente più “moderato” rispetto a queste sparate, nonostante qualche grattata di unghie sulla lavagna della medicina. Ma questo video, che sta sulla pagina ufficiale di Sinistra, Ecologia e Libertà, dal punto di vista dei contenuti è semplicemente vergognoso. Anche io sono per cercare e finanziare metodi alternativi, complementari e, se possibile, sostitutivi. Ma una banalizzazione del problema come questa mi fa, tanto per usare un’espressione a me cara, schifo al cazzo.

Chiedo agli amici di SEL: siete disposti ad andare in un reparto di oncologia pediatrica, a dire in faccia a quei bambini “viva i cagnolini?”

Fatemi sapere.

[M.V.]
 
Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in A Collo di Papero e contrassegnato come , , , da Marco Valtriani . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Marco Valtriani

Marco Valtriani è l'ignobile ideatore di questo blog di dubbissimo gusto, fa il pubblicitario, l'autore di giochi da tavolo e quello che dà noia. Ha assunto nel tempo diverse identità farlocche al mero fine di trollare il prossimo, non sempre con garbo, spesso con gioia. Per hobby alleva grillini in un casolare di campagna, vendendoli agli alieni e ai poteri forti, e sparge scie chimiche per conto del NWO sugli allevamenti di beagle, come del resto fanno quasi tutti quelli della Ka$t4. Il motto della sua casata è "Hear Me LOL".

2 thoughts on “Viva i cagnolini!

  1. A morte tutti i crudeli malati di diabete che per anni hanno egoisticamente pensato solo alla propria sopravvivenza a scapito di tanti bei porcellini rosei, calducci e paffutelli spremuti crudelmente per estrarne la preziosa insulina.
    E che dire delle povere colonie batteriche allevate in tetri laboratori e disumanamente sfruttate da biechi scienziati post-ottocenteschi, che ci forniscono il prezioso cristallo da quando è stata inventata la tecnica del DNA ricombinante?
    Così ora i maiali vengono usati chi sa per quali indicibili e vieppiù crudeli esperimenti, mentre gli umani vengono lentamente trasformati in baccelloni grazie al DNA mutante prodotto dalle multinazionali del farmaco.
    Basta! Torniamo alla scienza pre-ottocentesca, ai bei tempi del “proviamo se funziona, tanto deve crepare comunque (doktore, metto a pollire telle lenzuola? Ma si, certo, abbiamo ospiti a cena stasera; mi raccomando… al dente, e non lesinare sul sale come tuo solito!)”.
    Viva le sanguisughe!

  2. C’è da dire che SEL in un modo o in un altro si ripiglia sempre, qualche tempo fa gli scienziati simpatizzanti hanno chiesto di discutere al congresso di SEL riguardo a questioni come questa, come a dire “ci siamo anche noi qui dentro”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...