Il problema morale

“Bambini? Quali bambini?
(J. Ratzinger)
Potrei parlare delle minacce di morte. Alla fine è una questione morale. E’ giusto o no? Ma soprattutto: quanto può essere credibile un senatore della Repubblica che dice (peraltro linkando un articolo fake del buon Francesco Lanza) che la sua pagina è messa alle strette da un nugolo di troll? Complottismi a parte, che denotano solo una mente fallace (“è vero se ho le prove o se mi fa comodo”), veramente esiste qualcuno il cui blog o la cui pagina (magari gestita da uno staff pagato) è messo alle strette da un ipotetico nonché irrealistico pugno di coglioni con una tastiera?  O si può pensare che la cosa sia credibile perché, fra loro e la vittima, rischia seriamente di essere uno scontro ad armi pari?
Ma no, non parlerò di auguri di morte, visto che – grazie a una nutrita schiera di pezzi di merda di varia natura – se n’è parlato fin troppo, ultimamente.
Parlerò di un’altra questione morale, una di quelle che mi fa venir voglia di fare le domandone agli amici religiosi.
La faccio breve. Solo sul territorio americano, ci sono centinaia di preti accusati o condannati per abusi e molestie su minori. Ora. Io, se fossi cattolico, non riuscirei a convivere con questa notizia. Pretenderei, ovunque e subito, una lotta serrata, senza quartiere, senza pietà, da parte del vaticano e del Papa Più Buono Di Sempre™, a questo fenomeno. Formerei gruppi, chiederei di investire ogni cazzo di centesimo allo scopo di stanare e punire queste merde. Anziché, per esempio, fare un enorme chiesone d’oro in onore di Padre Pio.
Mica mi basterebbe un “poi ci si pensa” come dichiarò il Papa Più Buono Di Sempre™ fra una telefonata a un vedovo, un cappuccino offerto a una guardia svizzera e un titolo di giornale da LOL.
papafrancesco
Voglio dire, viene fuori che i ministri del vostro dio s’inculano i vostri figli nei confessionali, e non vi attivate in massa per prenderli a calci nel culo? Cazzo se l’avete imparato bene il “porgi l’altra guancia”! Solo che non è una guancia, e non è la vostra.
Vi mettete a fare dei cazzo di cortei contro i matrimoni gay che, vi ricordo, hanno un effetto nocivo solo sul fegato degli stronzi; scrivete libri contro l’evoluzionismo come se aveste qualche speranza di avere ragione; buttate soldi in campagne pubblicitarie contro l’aborto o in rosari con un packaging accattivante, e poi di fronte a un esercito di preti che s’inculano dei minorenni reagite con “eh, boh, è una questione complessa”.
Posso? Avete qualche cazzo di enorme, mastodontico problema a livello morale. Non perché pensate che la morale possa venire da un libro vecchio di millenni scritto da pastori nomadi che si contendevano l’erba secca con le capre e che sarebbero stati ispirati da dio (salvo considerare idiota cose come gli alieni, i fantasmi o più banalmente le altre religioni). Questo non è un problema morale, questo è un problema logico.
No, avete un problema morale perché vi dà più fastidio una bestemmia di un conto mafioso nascosto dallo IOR. Vi dà più fastidio una ragazzina che vuole interrompere una gravidanza post stupro dello stupro stesso. Vi dà più fastidio il bacio fra due uomini di un prete pedofilo.
Forse essere cattolici non fa poi così bene, alla vostra morale.
O forse ha ragione Louis CK.
Buon anno a tutti. 
[M.V.]
Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in A Collo di Papero e contrassegnato come , , , , , da Marco Valtriani . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Marco Valtriani

Marco Valtriani è l'ignobile ideatore di questo blog di dubbissimo gusto, fa il pubblicitario, l'autore di giochi da tavolo e quello che dà noia. Ha assunto nel tempo diverse identità farlocche al mero fine di trollare il prossimo, non sempre con garbo, spesso con gioia. Per hobby alleva grillini in un casolare di campagna, vendendoli agli alieni e ai poteri forti, e sparge scie chimiche per conto del NWO sugli allevamenti di beagle, come del resto fanno quasi tutti quelli della Ka$t4. Il motto della sua casata è "Hear Me LOL".

7 thoughts on “Il problema morale

  1. Pingback: A’ pezzo demmerda! | non si sevizia un paperino

  2. Pingback: Harry Potter e il Teologo Ingrifato | non si sevizia un paperino

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...