Celebrazioni Famigliari Cristiane nella Prima Metà del XIV Sec.

Posted by

La storia dell’arte nella storia, e l’arte della storia nell’arte.
(Impara l’arte e mettila da una parte. Non ci pensare proprio più)

Siccome che il Valtriani ha pubblicato di Venerdì, vi beccate un nuovo e sagace contributo medieval-analitico di Marco Bertini.

Anche nel basso medioevo era usanza fare dei pensierini di Natale. In questa rara illustrazione in policromia, l’autore propone la scena di tenera intimità famigliare in cui un padre, il dolcissimo quanto temuto Wenzel von Böhmen, (è noto in letteratura l’episodio in cui fece trapassare il postino dai suoi balestrieri solo perchè aveva messo la pubblicità nella cassetta delle lettere) distribuisce compiaciuto i regalyni ai figli.

bertini

Immagine tratta dal Cod. Pal. Germ. 848 Große Heidelberger Liederhandschrift (Codex Manesse) 10R

Si nota che il primo a sinistra ha ricevuto la fodera per la spada della juventus, il secondo un assegno, il terzo un macinapepe, il quarto una chitarra, il quinto un ciddì masterizzato, e l’ultimo un pistone della Ford Focus che evidentemente aveva rotto stiantandosi contro un muro dopo la discoteca. I figliuoli, grati, innalzano lodi al generoso padre, tranne evidentemente il terzo, contrariato, che sembra dire al genitore, in germanico fiorito, “mat_telo vaja tronkànnder …”

 dott. Marco Maria Bertini Trastully, La California University (LI)

[M.B.]

Annunci

One comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...