Scudi Animali

“Viva i cagnolini.”
(E. Berlinguer)
Silvio Berlusconi: “Se adottiamo cani e gatti diventiamo maggioranza politica.”
Beppe Grillo: “Io sono contro la vivisezione perché crudele, inutile e dannosa.
Silvana Amati: “Non esiste, se non in modo strumentale, la contrapposizione tra la salute dell’uomo e il benessere animale.”
Vendola: “Viva i cagnolini!”
Gli animalisti sono i nuovi cattolici. Dopo essersi sperticati per anni a ottenere il voto dei baciapile, i partiti si sono accorti di una nuova generazione di invasati, una mandria cieca di cerebrospastici che, se usi determinate paroline magiche, ti annusano il culo come un cane al primo appuntamento.
plutiPoco importa che i gruppi di attivisti animalisti siano quando va bene verbalmente violenti e minacciosi e, quando va male, ai limiti del terrorismo (che poi per me Alf rimane un alieno che i gatti se li vuole mangiare, altro che animalista): per vincere le elezioni va benissimo anche immergere il retino nel Laghetto Ritardo con foga e trasporto, va bene anche fare leva su chi pensa che uomini e cani siano uguali, ugualmente umani, con tutte le contraddizioni del caso (e con annessi i tentativi di “veganizzare” gli animali domestici, con prevedibili e disastrosi risultati).
Mi perdoneranno i pochi gruppi animalisti equilibrati all’ascolto, se ce ne sono, io cercando con google non ho ancora trovato un gruppo che ammetta la necessità della sperimentazione animale – ovviamente senza portare esempi reali di metodi sostitutivi – e che non insista nello strumentale uso della parola “vivisezione”, ma magari me n’è scappato qualcuno. O forse è colpa del mio fortissimo pregiudizio verso i coglioni, vi prego, nel caso, di smentirmi portandomi sul proverbiale piatto d’argento le prove del funzionamento di sperimentazioni alternative a quella animale (disclaimer: urlare “è colpa di Big Pharma” vi relega automaticamente in quel brusio di sottofondo che il mio cervello è costretto a registrare sotto la voce “deliri del cazzo”, scusatemi, colpa mia) o quantomeno gruppi le cui pagine facebook operino una sistematica e spietata guerra a chiunque si permetta di augurare a qualcun altro una morte atroce, o la malattia per lui e i figli, e via dicendo.
Diceva Madre Teresa di Calcutta che amando gli animali siamo vicini a Dio, frase ripresa da Berlusconi nel suo ultimo discorso. Vedendo come la prima trattava i malati, e come il secondo considera le leggi, s’insinua insistente nella mia mente quest’immagine, di persone che nutrono scarsissimo amore per i loro simili, che modificano la realtà per ottenere potere, disposte a danneggiare gli altri per i loro scopi; i talebani usavano gli scudi umani, gli animalisti hanno quelli animali.
Fermo restando che le leggi pro-animali sono sacrosante e vanno rispettate, e che compatibilmente con la salute e il benessere degli uomini è nostro dovere cercare di far stare i nostri amici animali meglio possibile, ricercando sistemi alternativi e sostitutivi alla sperimentazione animale, non so se a farmi schifo al cazzo sia più chi gli scudi animali li usa come scusa per spillar quattrini ai poveri gonzi, e chi invece li supporta, anziché combattere il fenomeno, per spillar voti ai poveri gonzi. O se dovrei prendermela direttamente coi gonzi, quando incapaci di distinguere una presa per il culo da una notizia vera.
Non disturbatevi, faccio da me: s’apra la doccia di merda sul blog.
[M.V.]
 
Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in A Collo di Papero e contrassegnato come , , , da Marco Valtriani . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Marco Valtriani

Marco Valtriani è l'ignobile ideatore di questo blog di dubbissimo gusto, fa il pubblicitario, l'autore di giochi da tavolo e quello che dà noia. Ha assunto nel tempo diverse identità farlocche al mero fine di trollare il prossimo, non sempre con garbo, spesso con gioia. Per hobby alleva grillini in un casolare di campagna, vendendoli agli alieni e ai poteri forti, e sparge scie chimiche per conto del NWO sugli allevamenti di beagle, come del resto fanno quasi tutti quelli della Ka$t4. Il motto della sua casata è "Hear Me LOL".

5 thoughts on “Scudi Animali

  1. “Diceva Madre Teresa di Calcutta che amando gli animali siamo vicini a Dio, frase ripresa da Berlusconi nel suo ultimo discorso. Vedendo come la prima trattava i malati, e come il secondo considera le leggi, s’insinua insistente nella mia mente quest’immagine, di persone che nutrono scarsissimo amore per i loro simili, che modificano la realtà per ottenere potere, disposte a danneggiare gli altri per i loro scopi; i talebani usavano gli scudi umani, gli animalisti hanno quelli animali.”

    Ecco, meno male che ogni tanto qualcuno dimostra un giudizio di Madre Teresa analogo al mio perché finora mi sembrava di essere la bestia rara.

  2. Pingback: Free Ippopotami | non si sevizia un paperino

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...