Uno di meno, Capitano!

Una coppia di genitori etero muore cadendo da una scogliera per scattarsi una foto.

Una cosa così stupida e banale da non essere accettata nemmeno per concorrere ai Darwin Awards. Una cosa difficile da spiegare agli orfanelli, quella di non poter portare a casa il trofeo.

Una cosa che sconvolge un po’ meno dei soldati morti in missioni di pace, un po’ meno dei giovani morti schiantati, degli alpinisti congelati, degli attivisti sparati, delle guerre, delle malattie curabili, etc. Una cosa che fa quasi ridere.

Eppure, tutte queste morti, hanno un elemento in comune, un elemento che mi permette di riferire: “Uno di meno, capitano!”.

Oh Capitano mio Capitano!

Ormai dovremmo essere circa sette miliardi su questo pianeta, e a prescindere da gli odi personali, dalle preferenze di pensiero (là dove presente), dall’etnia, dalla classe, dal sesso e, per l’amor del cielo, dalla religione, ogni qualvolta muoia qualcuno che non abbia fatto/stesse facendo qualcosa di estremamente buono/utile per l’umanità, non posso che depennare ed esultare. 

Esatto Sherlock, l’elemento comune è l’inutilità, anzi l’essere deleterio, dei soggetti in questione (ossia quasi tutti). Aggiungo una piccola eccezione per i cari, ma anche per quelli permetto un distinguo per i peggiori.

A parte foraggiare le entità che dello sfruttamento dell’abbondante risorsa “esseri umani bisognosi” godono come preti in orfanotrofio, i molti occupanti del pianeti abbassano di parecchio la qualità della vita di tutti (eccetto delle suddette organizzazioni). E sebbene io non abbia intenzione di eliminarne personalmente (nonostante non creda in un dio che debba “suggerirmelo”), ho il dovere intellettuale di godere serenamente della natura e dell’idiozia che assolvono al loro compito di pulizia.

Davvero, ci mancheranno?

Abbiamo già accennato ad eventuali soluzioni da applicare onde evitare che l’umanità collassi su sé stessa per cause più o meno naturali, ma se proprio non ne volete sapere di avere un progresso ponderato, basterà comunque aspettare, tanto, statisticamente, ne perderemo sempre più di quelli scrausi che di quelli buoni.

Uno di meno, Capitano!

[D.C.]

Advertisements

One thought on “Uno di meno, Capitano!

  1. Pingback: Spari, Amore e Fantasia | non si sevizia un paperino

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...