Tetta o Croce

Le immagini delle dive nude sono più apprezzate della decapitazione dei giornalisti americani.

In questo testa a testa, o testa e tetta, per meglio dire, tra due “e grazie al cazzo” belli come le puppine della Lawrence, in cui da una parte abbiamo delle dive moderne, che per “qualche motivo” si fotografano nude soddisfacendo la voyeuristica passione per la topa del popolo mondiale, e dall’altra dei reporter freelance dalle zone di guerra, che pare siano in qualche modo riusciti a farsi ammazzare mentre si facevano professionalmente i cazzi degli altri.

Premessa la nobiltà di entrambe le attività, il dubbio che rimane non è già solo quello della questione morale, bensì quello del beneficio apportato al progresso umano da ciascuna di esse. Cioè, al di là dell’espressione profondamente significativa che si è pronti a concedere alla vocazione dell’informazione a tutti i costi, siamo davvero, profondamente ed intimamente, convinti che un freelance di guerra in medio oriente faccia meglio alla società di un’attrice? E che farsi decapitare per le proprie convinzioni sia meglio che fotografarsi nuda per altrettanto motivo?

Law 2

Testa tagliata? Così invece? Mi si vede?

Io sono una persona semplice. Io le tette le guardo ogni volta che posso. Io le tette della Lawrence le ho viste, quelle della Cuoco le sto cercando, le altre non le conosco ma imparerò ad apprezzarle, dopo. Le decapitazioni invece non le ho viste, l’informazione mi si ferma comunque ad un piuttosto consueto “fanatici religiosi, montagne di denaro, notevoli ammazzamenti più o meno barbari”. Di solito si ammazzano più mediorientali, ma giacché c’è qualche americano lì a fare affari, a volte ne muoiono anche di quelli, ma si sa, agli americani piace fare le cose in grande e spettacolarizzare tutto, quindi nessuno stupore.
Io sono una persona semplice, ma pure a voi vi conosco eh.

Non lo so, la morte è fica, soprattutto quella degli altri, soprattutto quando muoiono persone religiose, che son contente anche loro di morire, così possono raggiungere la vita eterna e spumante per tutti. Ma anche la fica è fica, e sebbene vederla senza poterla toccare possa essere piuttosto frustrante, rimane un elemento portante della società. 

Personalmente ritengo una morte più utile di una foto di topa ignuda, ma è pur vero che rispetto ad un americano morto in un paese di fanatici del cazzo mi è decisamente più stimolante la foto di cui sopra, in grado persino di rivalutare il significato di “fanatici del cazzo”.

Mi viene da credere che se ci fosse stato internet all’epoca, invece di avere un crocefisso appeso al collo oggi avremmo delle tette da passeggio, il calendario Pirelli in tutte le scuole e il Vaticano sarebbe stato ad Amsterdam, anzi, sarebbe stato Amsterdam.
E Francesco oggi sarebbe diventato famoso “introducendo” il primo vibratore multidirezionale a levitazione interna comandato da remoto via GPS ad alta precisione.

Il problema è un po’ questo, che siamo ancora con l’anima divisa fra tetta e croce, senza il coraggio di tirare la monetina e seguire con decisione uno dei due risultati, mentre chiunque con un briciolo di coscienza sa benissimo che basterebbe lasciare le croci ai più disperati essere umani e le tette ai più disparati esseri umani.

[D.C.]

 

 

Annunci

2 thoughts on “Tetta o Croce

  1. il problema è che per qualunque ragione (legittima) la lawrence si sia fotografata nuda non l’ha fatto per te, quelle foto non erano per il pubblico lei non ne ha autorizzato la diffusione quindi diffonderle e guardarle è una mancanza di rispetto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...