Mussolini, quel brav’uomo.

Mussolini, dice il blog di Grillo per bocca di Arrigo Petacchi, noto storico revisionista, non ha ucciso Giacomo Matteotti. Formalmente è corretto: Mussolini non ha levato un dito contro il parlamentare. Ok, l’ha fatto rapire da un gruppo di membri della polizia politica, che l’hanno brutalmente accoltellato, ma mica teneva lui la lama in mano, non scherziamo: si sa che il duce era un signore.

Ovviamente – questa la tesi, scritta in un italiano più che approssimativo – se non l’avessero accoltellato per tenerlo buono, non l’avrebbero ammazzato. Il delitto Matteotti è stato un errore.

Ma sì, è chiaro. Gli squadristi, si sa, erano tutto sommato ragionevoli. Se Matteotti fosse stato buono, ci avrebbero fatto due chiacchiere, magari “gli avrebbero dato due schiaffetti” (cit.) e fine lì, per poi rilasciarlo più in salute di prima permettendogli di riprendere indisturbato la sua attività di opposizione ad oltranza contro il regime.

Inoltre, è altrettanto chiaro, Mussolini non c’entrava nulla. Che i tizi fossero suoi uomini di fiducia è un caso. Gli volevano fare una sorpresa, al duce, sballottando il tizio che aveva prodotto una critica feroce al violento metodo fascista durante la competizione elettorale, e hanno esagerato. Capita, sono ragazzi.

Sicuramente è andata così. Mussolini era un brav’uomo e i suoi fedelissimi delle gran brave persone. Come Grillo e i suoi, probabilmente.

[M.V.]

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Caccole dal Web e contrassegnato come , , , , da Marco Valtriani . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Marco Valtriani

Marco Valtriani è l'ignobile ideatore di questo blog di dubbissimo gusto, fa il pubblicitario, l'autore di giochi da tavolo e quello che dà noia. Ha assunto nel tempo diverse identità farlocche al mero fine di trollare il prossimo, non sempre con garbo, spesso con gioia. Per hobby alleva grillini in un casolare di campagna, vendendoli agli alieni e ai poteri forti, e sparge scie chimiche per conto del NWO sugli allevamenti di beagle, come del resto fanno quasi tutti quelli della Ka$t4. Il motto della sua casata è "Hear Me LOL".

2 thoughts on “Mussolini, quel brav’uomo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...