Davide, non mollare!

Posted by

Voci di corridoio e agenzie sembrerebbero indicare che Davide Vannoni, sotto processo per associazione per delinquere finalizzata alla truffa e somministrazione di farmaci imperfetti, starebbe valutando il patteggiamento. Non è ancora sicuro se lo farà, ovviamente. Ma già il fatto che ci pensi su mi lascia un po’ perplesso.

Io non sono un giurista, e la questione “patteggiamento” è molto complessa, ma dalle mie parti il patteggiamento sulla pena, ossia l’applicazione della pena in misura ridotta su richiesta congiunta di imputato e Pubblico Ministero, rispetto al capo d’imputazione è de facto un’ammissione di colpevolezza o, meglio, di ineluttabilità della pena.

Davide, ma che mi combini? Ti arrendi così? Non farlo! Combatti! Difenditi! Vai fino in fondo, sconfiggi i nemici della pseudoscienza, o affondati la spada della giustizia nel petto!

Hai passato mesi a dire che eri innocente, che c’era un complotto in atto, a dire che non solo eri sicuro di quello che facevi, ma che lo facevi anche in maniera disinteressata e altruistica. Hai detto che era la comunità medica che ti osteggiava, hai addirittura dato degli assassini a chi diceva che la tua “cura” era una vaccata colossale, hai illuso decine, centinaia di persone, facendo sospendere loro le terapie convenzionali.

E adesso stai valutando se, a fronte di uno sconto di pena, non sia il caso di rinunciare alla possibilità di dimostrare che la frase “ops, avete ragione, li ho truffati di proposito, e ho anche iniettato merda nelle vene di quei bambini” è falsa?

Eh, no, Davide. A questo punto devi farlo per tutta la gente che ha creduto in te. Non mollare. Tieni duro. Vai fino in fondo, affondati la spada della colpa nel petto. O anche altrove, fa lo stesso.

Io intanto aspetto le prossime udienze e, ovviamente, la sentenza.

La aspetto qui, seduto sulla riva del fiume.

[M.V.]

 

Annunci

5 comments

  1. Ma pensa, dopo la mostruosa EVIDENZA DI PROVE sulla NULLITA’ del suo metodo, sul fatto che abbia TRUFFATO palesemente, sul fatto che probabilmente ha ILLUSO centinaia di povere famiglie e che la sua avventura in politica è stata una solenne SCONFITTA, ha pensato che “sai che? ammetto tutto e chiedo il minimo di pena”

    STRANO davvero eh…..

  2. La cosa che non riesco a capire e’ il coinvolgimento del dott. Andolina, notissimo pediatra triestino, da sempre in prima linea in luoghi di guerra, dall’Africa alla ex Yugoslavia. Molti miei concittadini metterebbero la mano sul fuoco sulla sua buona fede. Guardatevi questa intervista di qualche tempo fa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...