Black Bloc

razzista3

Oggi, lo giuro, non so davvero da dove cominciare.
È una di quelle situazioni spinose, in cui bisogna fare attenzione a cosa si scrive, a come lo si scrive e a chi ci si rivolge, perché davvero si rischia di essere ricoperti di insulti per ogni minima parola fraintesa, ed è per questo che ho deciso di riassumere il tutto in un laconico Mi fate schifo tutti.
Sul serio, ho letto tante cose intelligenti scritte dopo i fatti dell’Expo di ieri, ma il clima che ho respirato è talmente ipocrita che mi viene da vomitare. Il brutto è che pare di essere tornati a Genova, 14 anni fa, senza la Diaz e Bolzaneto. Ovvero hanno ragione loro, punto e basta.
Siete andati là, avete fatto casino e spaccato tutto, e siete tornati a casa impuniti, ma stavolta non ci sono vittime che hanno pagato al posto vostro. La domanda è: chi siete? Praticamente chiunque ha, giustamente che cazzo, condannato le violenze insensate di Milano, quindi non riesco proprio a capire chi siano i violenti e facinorosi manifestanti dell’ultim’ora.
A Genova non c’ero, ma ricordo tantissima gente che si organizzava per andare lì a protestare, qualcuno, probabilmente per fare lo spaccone, millantava amicizie tra i Black Bloc e diceva che avrebbe spaccato tutto già allora. Stavolta niente, se non quel cretinetto intervistato da una testata talmente autorevole che il sospetto che la cosa sia combinata è parecchio tendente alla certezza; tra l’altro lui stesso (anche se so che il video l’avrete guardato in quattro) sostiene di non aver rotto nulla, e s’è già pentito, per dovere di cronaca.
Insomma, doppia vittoria per il governo, che ha inaugurato Expo e ha demonizzato i manifestanti agli occhi dell’opinione pubblica (la stessa che segue con la bava ciò che gli propinano i mass media senza avere un briciolo di spirito critico, ché indignarsi per le vetrine rotte va bene, mentre con la mafia ci conviviamo benissimo, signora mia), ma per il resto abbiamo perso, tutti.
Ha perso la polizia, che ha le mani legate contro certi idioti (impossibile che non ci fosse una strategia in caso di scontri, non scherziamo), e se per qualcuno è giustizia divina che un poveraccio è stato preso a manganellate solo perché in divisa, è evidente che non abbiamo nulla da dirci (dò per buona l’immagine che è stata diffusa, se dovesse risultare fasulla me ne scuso, ma la sostanza, in fondo, cambia poco).
Ha perso chi lamenta gli sprechi dovuti a Expo mentre si fatica ad arrivare a fine mese, perché agli occhi degli idioti (cioè di un buon 80% della popolazione) giustifica chi ha distrutto Milano.
Ha perso chi giustifica la cosa dicendo che anche a Baltimora, nei civilissimi USA, per protestare hanno distrutto e depredato una città, e se possono essere incivili loro figuriamoci noi.
Ha perso chi crede ancora nella possibilità di un confronto civile.
E, tanto per cambiare, ha perso la mia fiducia nel genere umano in generale e nell’italiano medio in particolare.

[E.P.]

Advertisements

2 thoughts on “Black Bloc

  1. Bravo, me sei piasciuto, anzi me fai schifo pure te, così non rischio critiche. Anzi me faccioschifo pure io così sto proprio super tranquillo.
    Menomale che so’emigrato. Saluti dal fuckin’ nordeuropa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...