10 consigli per le donne che stanno su Facebook

Posted by

Visto il successo che ha raccolto il mio post su Facebook coi consigli per aspiranti conigli da social, ho deciso di farne una serie di post veri che rendano merito alla funzione di questo blog, che come tutti sanno è offrire un servizio di informazione alla portata di tutti*. Di volta in volta mi rivolgerò a soggetti diversi. Per cavalleria, inizierò con le donne.

* Non è vero

E dunque bando alle ciance, ecco i miei 10 consigli per le donne che stanno su Facebook, nella speranza che possano aiutarle a vivere serenamente la loro socialità informatica.

1) Quando impostate la data di nascita su Facebook, mettere il giorno e il mese ma non mettere l’anno è un’impostazione che urla “sono vecchia”. Quindi, al limite, barate, come fate nella vita vera, oppure mettete gli anni veri e, se siete vecchie, statece.

2) Se dichiarate di essere single, postate fiumi di tette, culi e cosce, sappiate che è perfettamente lecito, ma per carità di cristo smettete di lamentarvi dei tizi che ci provano. Basta che li blocchiate al primo “ciao.”, non importa che fate i drammoni come se foste perennemente mestruate.

3) Quando mettete solo foto di tette senza far vedere la faccia, equivale a dire “ciao, sono una tipa da busta della conad in testa”. Quando mettete solo foto di faccia senza far vedere le tette, state ammettendo di non avere tette. Quando mettete le foto della faccia ma fate schifo al cazzo, forse erano meglio le tette. Ah: niente selfie in bagno. Che poi uno si confonde e vi tagga cliccando sulla tazza.

4) Le foto di piedi non interessano a nessuno. O, meglio, a nessuno di sessualmente equilibrato. Perché in effetti c’è un’intera categoria di feticisti che si masturba freneticamente guardando proprio i piedi. A meno che non vogliate uno stalker che non voglia fare altro che strusciare la cappella sui vostri alluci sudando e dicendo cose zozze, forse è il caso di abbozzarla.

5) E‘ inutile che fate le foto grandangolari dall’alto con 15 filtri, prima o poi una foto in cui si vede che siete ciccione salterà fuori. Disattivate i tag, e rimettete come foto profilo quel cazzo di gattino.

6) Le foto dei vostri figli, soprattutto in quantità moderate, le potete mettere. Però, per carità, togliete dagli amici il parroco del paese, che non si sa mai.

7) Vedervi baciare il vostro cane sul muso è sexy come guardare la Merkel e Rosy Bindi che sforbiciano mentre Brunetta si masturba sullo sfondo. E non solo. I cani si puliscono il cazzo con la lingua, bevono l’acqua del water e mangiano la propria merda. Se vi fate leccare in faccia dal cane, poi non potete non fare i pompini.

8) “MILF” è una categoria che non si può auto-attribuire: qualcuno deve volervi fottere. La categoria giusta è “cougar”, “granny” o, nei casi peggiori, “animal”. A meno che non siate davvero molto, molto narcisiste.

9) Sì, Audrey Hepburn era bellissima. No, voi non siete Audrey Hepburn. Togliete Audrey Hepburn dalla foto del profilo. ORA. Questa è una campagna per restituire dignità alla memoria di Audrey Hepburn.

10) Cercare di apparire intelligenti e sensibili postando un JPG con una frase di Kahlil Gibran che campeggia sopra un tramonto è come provare a dimostrarsi tolleranti leggendo un libro della Miriano a una manifestazione delle Sentinelle in Piedi. I like che ci vedete sotto sono tutti di morti di figa che metterebbero like anche alla vostra dichiarazione di essere trans se questo permettesse loro di toccarvi una tetta.

[B.K.]

Annunci

6 comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...