Stavolta vaffanculo lo dico io.

Posted by

Come anche i sassi sanno, centrodestra e movimento cinque stelle si sono appena spartiti le camere e si avviano a discutere chi e come governerà l’Italia nei prossimi anni (o mesi, se decideranno di limitarsi a legge elettorale, tagli qua e là e nuovo giro di votazioni). Al momento pare probabile, benché non certa, l’ipotesi “Lega + M5S con appoggio di Berlusconi e Meloni”, che nella mia lista delle situazioni preferite è appena una posizione sotto all’essere violato da un anal intruder seghettato a triplice cappella rotante.

Brevemente, però, vorrei chiarire due cose.

Cari elettori cinque stelle, cari attivisti cinquestelle, ecco la prima: io ero contrario alle larghe intese, le ho sempre considerate eticamente riprovevoli (non in quanto tali, ma perché metà delle stesse erano in mano a gente come Berlusconi, Alfano, Gasparri e altri tizi loschi o dalla dubbia brillantezza intellettiva). Ne capisco i motivi – avere almeno una parvenza di Governo che porti avanti almeno in parte le idee degli schieramenti che lo compongono – ma non è una soluzione che mi piace, proprio per nulla, tanto che quando SEL (che avevo votato) si rifiutò di appoggiarla pensai “irresponsabili, ma grazie” tirando un sospiro di sollievo. Che ci volete fare, sono un idealista.

Chiaramente con questa (brutta) legge elettorale, e col paese diviso in due e mezzo, non è che ci si possa aspettare chissà che. Il punto è che, restando un po’ terra terra, quello che vedo è questo: avendo un partito con una rappresentanza significativa, in grado di fare da “secondo polo” a un Governo, avete deciso di non trattare MAI con la sinistra, ma di farlo con la destra.

Ok. La trovo una cosa legittima, da parte di un partito di destra.

La seconda: il problema, però, amici cinquestelle, è che per anni avete FRANTUMATO I COGLIONI con una serie di mantra ripetuti a pappagallo: nessuna alleanza, onestà, basta inciuci, pdmenoelle e compagnia cantante, e adesso il vostro partito si sta comportando ESATTAMENTE come quelli che dicevate di voler combattere.

Siete spuntati dalle piazze al grido di “vaffanculo” pensando di cambiare la politica, e invece ops, la politica ha cambiato voi. Espulsioni, defezioni, indagati, inciuci. Dovevate essere quelli meglio, quelli che irreprensibili è meglio di compententi, e la prima cosa che siete riusciti a combinare è stata sostituire due persone come Grasso e Boldrini con un’omofoba che ha sostenuto giurin giuretta che Ruby era la nipote di Mubarak e con un tizio il cui curriculum (che vanta peraltro corsi importanti in istituti inesistenti) sembra più adatto a fare lo stagista in un villaggio vacanze che non il presidente di qualsiasi cosa. Bravi, bell’inizio, e vaffanculo.

Sì, vaffanculo. Me lo avete urlato nelle orecchie insieme a un imprecisato numero di insulti e velate minacce per anni, da quando (inizialmente senza neanche toccare l’ambito politico) provai a dire che oh, il Blog di Beppe era pieno di stronzate antiscientifiche e dava supporto a ciarlatani come Di Bella e Vannoni. Adesso, cari, statece, il contrattacco sarà ferocissimo, perché se uno dice che gli altri sono tutti uguali, che sono tutti ladri, che sono tutti improponibili, quando poi tocca a lui deve davvero dimostrare di essere meglio.

E non mi dimentico come avete cacato sui diritti degli omosessuali osteggiando le unioni civili. Non mi dimentico di come avete affossato lo Ius Soli. Non mi dimentico di come avete votato contro le leggi contro il neofascismo. Dal mio personale punto di vista, le larghe intese renziane hanno fatto svariate porcate (istruzione, lavoro) e qualcosina di buono (nonostante il vostro ostracismo e le divisioni interne). Adesso, partendo da qui, il movimento cinquestelle deve fare meglio, per dimostrare di essere meglio, e sinceramente credo che non ne sia minimamente in grado, se la partenza è fare un’intesa ancora più di destra per assegnare a una berlusconiana di ferro e a un “onesto senza competenze” la presidenza delle camere (non so se avete notato, ma state sbandierando il fatto che almeno la Alberti Casellati è incensurata quando sia Grasso che Boldrini non solo erano incensurati, ma avevano due curriculum che sia io che voi se ce li sognassimo la notte ci sveglieremmo nel mezzo di un orgasmo).

Così come abbiamo dato addosso a Renzi quando faceva qualche cacata, così come abbiamo continuato a dare addosso alla Lega e a Forza Italia quando imboccavano il paese con merdate xenofobe, così come abbiamo sparato sulle divisioni della sinistra, continueremo a mandare affanculo il movimento. Anche più degli altri, ma solo perché è il movimento stesso che si è sempre posizionato sopra gli altri, meglio degli altri, più degli altri.

Siete davvero integerrimi, inviolabili, infallibili? Dimostratemelo. Vi applaudirò e vi voterò.

Avete rotto il cazzo su questioni di diritti? Pazienza. Ve l’ho detto, non dimentico, ma vi perdono. Eravate all’opposizione, lo capisco.

Fresh start. A voi la palla.

La vostra prima mossa è accordarvi con Salvini e Berlusconi per la presidenza delle camere mettendoci due persone che non mi piacciono e che non stimo manco per il cazzo.

La mia è un primo vaffanculo.

Tocca di nuovo a voi.

[Marco Valtriani]

Annunci

10 comments

  1. Non sono un Cinquestelle, me ne guardo bene. Il possesso della licenza di terza media mi pone fuori dal loro possibile elettorato. E mi è pienamente comprensibile che la sussistenza di curricula, professionali, formativi, politici, almeno decenti è una legittima aspirazione di ogni cittadino dotato di raziocinio, se si tratta delle massime cariche dello Stato. Uguamente sono consapevole che i CV e le biografie dei due neoeletti non brillano di luce propria. Ma… ma non è che la presenza di CV da orgasmo notturno siano garanzia di qualità.
    Quello di Boldini, sebbene di alto livello, non le ha impedito un atteggiamento oltranzista e talebano su tematiche strumentali, che hanno sfiorato l’assurdo della modifica grammaticale della lingua italiana (ma che sfiorato, hanno proprio debordato…).
    Quello di Grasso, che si è messo sulla scia della collega, non ha allo stesso modo rappresentato un argine alla tentazione di stronzeggiare per qualche voto in più. Vedasi la dichiarazione del 14 febbraio scorso dove l’ex magistrato ribadisce due volte che “8 milioni di donne hanno dichiarato…”, riferendosi alle stime sulla violenza domestica casualmente divultate in quel periodo dall’ISTAT. Gran curriculum ma o non sa cosa sia una stima statistica oppure ha cercato cinicamente di prendere per il culo l’elettorato. Che fortunatamente l’ha premiato come meritava, trasformando seconda e terza carica dello Stato in miserrimi “ripescati”. Roba da scorporo…
    Tutto ciò per dire una banalità sconfortante: l’honestà honestà honestà da sola non basta di sicuro, a meno di non volere uno yesman. Honesto, ma pur sempre yesman. Così come la competenza e il CV non bastano, a meno di non volere cinismo e malafede al potere.
    Ci vorrebbe quel giusto mix che calmiera entrambi i versanti, ma dove trovarlo? Novantanove su cento emigrato fuori dai confini nazionali…

    1. La questione dei CV è assolutamente secondaria, in realtà. Il problema è che Fico praticamente non ne ha uno, e la vita politica dell’altra è imbarazzante.
      Sarebbero questioni comunque di secondo piano, se chi le vende non si ponesse come “ABISSALMENTE MEGLIO DI”.

      E invece.

  2. La disinformazione è sempre padrona in questo paese…non c’è niente da fare.
    Anche 5 anni fa i 5 stelle erano disposti ad allearsi a certe condizioni con il PD…ma loro rifiutarono. E questo anno il centro destra apparentemente sembra che accetti la collaborazione…
    È inutile sputare sangue e sentenziare prima d iniziare a governare.
    E se anche alla fine il tempo vi darà pure ragione uccelli dell malaugurio…attendo anche idee e soluzioni….oltre gli innumerevoli affanculo!

    1. Ciao Ivan, non ho ben capito ma sembra che tu ci stia tacciando di fare “disinformazione”.
      Vorrei sapere in che modo.
      Vorrei sapere quando, come e con che modalità i cinque stelle hanno offerto la loro collaborazione al centro sinistra, e quand’è che il centro sinistra avrebbe “rifiutato”.
      Fra parentesi, noi non siamo né un partito né un giornale. Non abbiamo nessun obbligo di fornire “soluzioni”.
      Ti ricordo altresì che appoggi un movimento che per anni – ANNI! – non ha fatto che sparare vaffanculo, piddioti, ebetini, busoni sugli avversari; che ha appoggiato bufale ampiamente sbufalate, che ha detto tutto e il contrario di tutto e che si è alleato con fascisti, xenofobi e pregiudicati.
      Ora, spiegami dov’è la disinformazione e perché mai dovrei essere tenero con voi.

      Grazie.

  3. Noi non ci conosciamo, ma io la stimo immensamente.
    Ho scritto, recentemente, una lunga disamina, con tanto di articoli e riferimenti legislativi sul perché i 5S sono asini, ipocriti, cinici, manipolatori. I fatti, per gli elettori e gli attivisti pentastellati, non contano, mai.
    E adesso passo di qui e mi sento un po’ meno solo.
    Grazie.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...