Nessuno tocchi Corrado

Posted by

Il Movimento 5 Stelle all’attacco di Corrado Augias.

paperi2

L’intolleranza verso intelligenza, cultura e capacità è un imperativo non solo morale, ma istintivo, naturale e inevitabile per i minus habens che hanno conquistato il potere, che hanno raggiunto persino l’autorità, ma senza autorevolezza alcuna.

È ovvio avere paura di chi sa distinguere il bene dal male, quando si è il male mascherato da bene.

Rosico? Io non rosico, io vi disprezzo. Perché come è stato per i politici precedenti, quelli che si sono fatti odiare tanto da permettere a voi di essere al governo, queste sono le azioni eclatanti che mi costringono a mettere una linea tra me e voi, quei momenti storici in cui è necessario tracciare una riga e rinunciare all’amore del “siamo tutti fratelli”, perché se mio fratello è una sconfinata testa di cazzo, razzista, ignorante per scelta, cattivo come una iena affamata, incoerente come un prete pedofilo, scorretto e ingiusto come un bullo da manuale, se mio fratello è così, non siamo più noi, siamo io e lui; e io non sarò al suo fianco quando verrà il momento. E il momento verrà. Quando verrà il momento io starò dall’altra parte, quando verrà il momento io gli lancerò monete urlandogli contro tutto il dolore che ha causato, io sarò dalla parte che lui vedrà capovolta.

Potrà pentirsi, e potrò perdonarlo, quel fratello, ma non potrà continuare ad essere ciò che è stato, perché quello che sta facendo mio fratello oggi è tutto ciò che di sbagliato hanno fatto i nostri avi ed è tutto ciò che abbiamo imparato a detestare della vita umana.

In più tenera età ho rinunciato a una madre e a una sorella, perché hanno deciso di superare quella linea che separa l’essere umano dalla merda, non sarà più arduo farlo oggi con una trentina di milioni di fratelli che oltre quella linea vogliono costringermi a vivere.

Questi goffi gerarchi del bullismo attaccano, mentono e censurano alla luce del sole, senza alcuna capacità di mascherare; giocano imbrogliando, urlando “honestà” mentre prendono i soldi dal tavolo, non un dado truccato, non un asso nella manica, semplicemente e sfacciatamente i soldi dal tavolo. Con la pernacchia.

È come vivere in un mondo di Marchesi del Grillo senza ironia, senza nobiltà e senza morale.

E di Corrado non avrete mai la dignità, l’eleganza, l’intelligenza, la compostezza, la sagacia, né alcuna capacità, né il mio rispetto.

Io non so’ nessuno, ma voi non siete veramente un cazzo.

 

[D.C.]

 

Annunci

One comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.