Informazioni su AlkaSeltz

è tutto così per un sacco di motivi

Se mi snobbi mi cancello.

ostruzioni

“Ingiuriare i mascalzoni con la satira è cosa nobile. A ben vedere significa onorare gli onesti.”
[Aristofane]

“Tant’è.”
[Monia Colianni]

Continua a leggere

Advertisements

L’insostenibile pesantezza dell’essere gregge.

ostruzioni

Da piccola, se c’era una cosa che mi faceva esplodere di un qualunque adulto al comando, che manco la nitroglicerina surriscaldata, era la risposta “PERCHÉ NO” ad una mia richiesta di spiegazione riferita a un qualunque NO appena ricevuto. Ma cosa stracazzo vuol dire “NO perché è NO”? Continua a leggere

Le donne di Facebook: l’utente Tena Lady

ostruzioni

Gli animali più velenosi per l’uomo: la medusa Vespa di Mare (Australia), il serpente Mamba Nero (Africa), il Polpo ad anelli blu (Giappone), il ragno Errante del Brasile (America Centrale), la Donna Innamorata non corrisposta (Ovunque). Tant’è.

Continua a leggere

Le donne di Facebook: la Kasalinga Ke urta il Kazzo.

ostruzioni

Ho fatto un incubo pazzesco: non c’erano più mamme che si scalmanavano come i ciccioni in corsa verso il buffet nella lotta a chi metteva per prima le foto dei figli su Facebook. Poi mi sono svegliata, mi sono connessa, e ho visto che erano tutte lì a lanciarsi sfide peggio che ad Amici, rassicurando me e i pedofili. Tant’è.

Continua a leggere

Le donne di Facebook: la blogger a spargimento di cuori.

ostruzioni

Quando sono uscite le nomination per gli Oscar 2016, e nella sezione Miglior Film ho letto il titolo “La grande scommessa”, non vi nego che quelle stronze delle mie sinapsi hanno vissuto secondi di lancinante stato confusionale, tornando con ribrezzo all’anno del Signore 2014, quando voi tutti sembravate usciti dalla New York Film Academy. E quest’anno avete pure un giorno in più per rompere i coglioni. Tant’è.

Da oggi, per qualche articolo di Ostruzioni per l’Uso, parleremo delle donne sul Facebook. Esamineremo alcune categorie, le più agghiaccianti. So che gli elenchi a qualche appassionato stanno sul cazzo. Altri li adorano. Ma io scrivo per infastidire la prima categoria, altrimenti il posto in redazione me lo tolgono. Ecco le tre categorie candidate ai Paper-Oscar per la miglior bestemmia generata:

  1. La blogger a spargimento di cuori.
  2. L’utente Tena Lady.
  3. La Kasalinga Ke urta il Kazzo.

Continua a leggere