È colpa loro? No, tua.

tupperwaste

Ci tengo a premettere che sarò un po’ autobiografica e probabilmente dirò cose inopportune in un modo inopportuno ma vorrei cercare di spiegare alcuni concetti che dovrebbero essere semplici ma che nella testa di molti non riescono a entrare. Eppure è facile. Vi racconto una storiella, una storia vera. Un aneddoto molto breve e chiaro, a tratti potrebbe fare anche ridere. Invece no. Continua a leggere

Annunci

Un minuto di raccoglimento (di pomodori)

tupperwaste

Per farmi perdonare la lunga assenza vi faccio prima di tutto un regalo che sarà sicuramente gradito: un nuovo grande successo del nostro amico Povia. Sarebbe carino analizzare questa splendida canzone parola per parola, ma chi sono io per togliervi il piacere di bestemmiare in autonomia? Continua a leggere

Scusa, in che senso fascisti?

tupperwaste

Non so se avete notato ma in Italia sono tornati i fascisti.

Così all’improvviso ce li siamo ritrovati tra capo e collo, tipo invasione aliena. Sono calati stile esercito, dal Pincio a Piazza del Popolo per raggiungere gli alleati della Lega di Salvini e un altro sparuto gruppo di poracci  nostalgiciContinua a leggere

Le mille balle blu

tupperwaste

Da quando mi è passata la fissa autolesionista per Povia, mi diletto in attività assai divertenti quali leggere la pagina facebook di Alessandro Di Battista, che ricorderete certamente per aver rinunciato a una brillante carriera di attore ed essersi dedicato eroicamente ad aprire scatolette di tonno in parlamento. Continua a leggere

Se potessi avere mille grillini al mese

tupperwaste

Ultimamente non abbiamo parlato molto del M5S, che sembra (e mi auguro sia così) ormai collassato su se stesso sotto il peso delle sue incapacità e contraddizioni. Ormai pure prenderli per il culo mi risulta fuori moda nonché assai deprimente. Continua a leggere

“Era già pedofilo quando sono arrivato.”

tupperwaste

Dato che la merda non basta mai, dopo la prima uscita del meraviglioso nuovo quotidiano “La Croce” (nomen omen?) del nostro beniamino Mario Adinolfi, che pare abbia riscosso un grande successo tra i nostri cari connazionali abitanti di Frittole, un altro evento ci ha aiutato a bestemmiare gesù cristo  toccare con mano l’assoluta intolleranza  da cui siamo circondati: il convegno sulla famiglia.

Che cos’è questo convegno sulla famiglia? Una riunione di grandi menti tutte intente a difendere la famiglia naturale dalle insidie dei tempi moderni e dunque, in sintesi, un convegno omofobo. Continua a leggere

Siamo tutti Matteo Salvini

tupperwaste

A differenza di tutto il popolo del web che ho scoperto in queste ore essere grande conoscitore e lettore appassionato di Charlie Hebdo, io, da buona italiana media, avevo visto sì e no un paio di vignette, probabilmente quelle che hanno scandalizzato di più o ricevuto più critiche. Non mi esprimo quindi in giudizi di valore sulle scelte editoriali del giornale, non sono in grado di farlo né mi interessa, in quanto credo sia inutile al momento. Continua a leggere