Le sfumature del razzismo

Lo avete già letto tutti, e non devo raccontarvelo certo io, ma perbacco: hanno aggredito Aranzulla.
Anzi, un uomo probabilmente ubriaco e sotto effetto di stupefacenti ha aggredito Aranzulla.
Meglio, un uomo di colore, probabilmente ubriaco e sotto effetto di stupefacenti, ha aggredito Aranzulla.
Concludo: un uomo di colore, di quelli che salviamo dalla guerra (sic), probabilmente ubriaco e sotto effetto di stupefacenti, ha aggredito Aranzulla.

Continua a leggere

Annunci

Una secchiata di merda.

Pensieri sparsi, ma malamente esposti, di Marco Valtriani.

Ieri, alla Festa dell’Unità di San Miniato, un imprenditore toscano ha aggredito il Presidente della Regione Toscana prima verbalmente, poi fisicamente, rovesciandogli addosso un secchio di letame e spingendolo a terra.

Come mai? Per una questione di maiali.

Continua a leggere

La Lega ce l’ha duro.

“La Padania chiude, e quando chiude un giornale è sempre un dispiacere. Se mi è concesso, paragonerei l’evento a quando ci hanno chiuso ‘Bellissima – Cabaret Anticrisi’. Oggi, con La Padania, muore un altro pezzo storico della comicità all’italiana.”
(P. Franco)

I fatti: Matteo Salvini va a Bologna per visitare un campo sinti. Un gruppo di manifestanti molto poco socievoli attaccano il deputato. Lui fugge in auto, urtando un paio di manifestanti e un giornalista. Gli antagonisti reagiscono colpendo l’auto con calci, pugni e oggetti, incrinano il parabrezza, ma Salvini e compagn camerati riescono comunque a mettersi in salvo.

Continua a leggere