La setta di sciamani che inculava la gente in coma.

punkgiorno

“Tocamientos, sacramentos, felaciones, juramentos: te enseño mi doctrina en forma de erección. Abuso de los niños, perversión y puro vicio, bajo mi sotana puedes encontrar a Dios.”
Ska-P – “Crimen Sollicitationis”

Nel 2005, una piccola setta sciamanica americana fu al centro di uno scandalo. La setta era riconosciuta come “religione” dal 1999 ed aveva quindi ottenuto una serie di sgravi fiscali in Idaho e Oregon prima, nello stato di Washington poi, fino a diventare una comunità piuttosto ricca e consistente dal 2002, quando ottenne lo status di religione anche in Montana; tutte zone anticamente popolate da nativi americani e molto sensibili a quel tipo di cultura.
Continua a leggere

Annunci

Coprofagia o Babbo Natale?

Lo dice papa Francesco.

Dice che i mass media non dovrebbero alimentare la coprofagia della gente. A fargli ingoiare stronzate bastano lui e la sua chiesa.

‘Sta cosa della religione che pretende esclusiva su tutto sta diventando davvero un problema se vuol calpestare i piedi pure ai suoi maggiori sostenitori: i mezzi d’informazione o, come li definisce lui (e qualche milione di complottisti della domenica) di disinformazione. Continua a leggere

Come Cristo Comanda

Missionario violenta una manciata di ragazzini: “Ho fatto solo la volontà di Dio”.

Per una volta voglio dare credito a uno di questi individui che dichiarano una vocazione soprannaturale, sarà che mi rimane più facile da accettare, o sarà che la statistica comincia a dare credibilità a queste affermazioni, soprattutto quando ci sono bambini di mezzo.

Continua a leggere

16 neologismi più utili di “petaloso”.

anovantagradi

Avrete certamente seguito la la deliziosissima* vicenda della parola ‪#‎Petaloso‬, parola inventata dal piccolo Matteo, inviata dalla sua maestra all’Accademia della Crusca e diventata in breve un fenomeno virale nonostante evochi immagini di fiori che odorano di culo. Comunque, so che io non sono un brillante e creativo ottenne, e quindi non vale, ma volevo fare comunque qualche proposta di nuove parole da inserire nel vocabolario. Continua a leggere

Che Vergogna

Coperti i nudi ai musei capitolini per la visita di Rouhani.

Il primo ministro iraniano avrebbe potuto non gradire. E pensare che per Charlie Hebdo hanno dovuto fare una strage. Per fortuna Donatello è già morto.

Ce ne cale il giusto, se ci abbassiamo le braghe con i cattolici non vedo perché non farlo con i musulmani o con gli ebrei. Gli ebrei, che da quando ha scoperto che hanno i soldi piacciono pure a Salvini. Continua a leggere

Mi piace il Papa ma non la chiesa

Ai cattolici italiani piace il papa ma non la chiesa.

Anche il protagonista di un giorno di ordinaria follia s’incazzava perché la pubblicità del panino non corrispondeva all’aspetto del panino vero e proprio.

Ma insistere nel voler sostenere questa posizione è come votare fascista perché mi piace la parte dell’edilizia popolare, però no che si picchiano i negri o le leggi marziali.

Oh, mi piace il cazzo ma mica so’ frocio. Continua a leggere

Le Aquile della morte metallica (o di chi si merita di morire)

scusate

Non volevo scrivere niente su Parigi, il che questa settimana equivaleva a non scrivere niente in assoluto. Ma sono già passati quattro giorni e vedo che su Facebook, foto profilo ammantate di liberté, egalité e fraternité a parte, avete ripreso a farvi i cazzi vostri, tanto in quattro giorni grazie a internet tutto quello che c’era da dire è stato detto e tutto quello che poteva essere condiviso è stato visto. Dunque posso concedermi anch’io di portare avanti la mia rubrica e farvi notare qualche punto* in cui, anche stavolta, non siete riusciti ad esimervi dal mostrare il vostro ritardo mentale. Continua a leggere