5 consigli per la salute del signor Stamina.

punkgiorno

“See you in hell, where the fires burn bright and everyday is as dark as night. See you tomorrow when the candle burns, and the truth is lies, with nowhere to go. See you in hell, gonna see you in hell.”
Attak – See in you Hell

Davide Vannoni, ormai lo sapete, è stato arrestato qualche giorno fa a Torino. Vannoni aveva patteggiato nel processo che lo vedeva imputato per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ottenendo uno sconto di pena in cambio della “resa” processuale e della promessa di smetterla con le sue infusioni di Cialtronel o come si chiama la roba (potenzialmente dannosa) che inoculava alle sue vittim ai suoi pazient a gente disperata.
Continua a leggere

Annunci

Al rogo Toffa-kun!

razzista3

La Toffa è un’ignorante.
La Toffa, perbacco, non ha la più pallida idea di cosa sia il Giappone, delle sue tradizioni, e ha preso un segmento della popolazione per generalizzare su un popolo, con affermazioni inesatte, esagerate, irritanti, come se all’estero facessero un servizio dicendo che gli italiani sono tutti mafiosi, anzi, peggio, che tutti gli italiani vanno in Thailandia a fare turismo sessuale, che a tutti noi piace far sesso con bambine di 9 anni.
Che poi perché ha fatto questo? Per l’audience, per creare scalpore dove non esiste, per indignare l’italiano medio buzzurro e stupido come una gallina, che schifo, sono indignato!
Continua a leggere

Davide, non mollare!

Voci di corridoio e agenzie sembrerebbero indicare che Davide Vannoni, sotto processo per associazione per delinquere finalizzata alla truffa e somministrazione di farmaci imperfetti, starebbe valutando il patteggiamento. Non è ancora sicuro se lo farà, ovviamente. Ma già il fatto che ci pensi su mi lascia un po’ perplesso.

Io non sono un giurista, e la questione “patteggiamento” è molto complessa, ma dalle mie parti il patteggiamento sulla pena, ossia l’applicazione della pena in misura ridotta su richiesta congiunta di imputato e Pubblico Ministero, rispetto al capo d’imputazione è de facto un’ammissione di colpevolezza o, meglio, di ineluttabilità della pena. Continua a leggere

Clicca qui per guarire! Incredibile!

tupperwaste

A quanto pare questa è la settimana della salute per i Paperi. Nonostante facciamo di tutto per autodistruggerci (ok, parlo per me), noi in fondo ci teniamo.

Ogni tanto arrivano buone notizie dal mondo scientifico e, nonostante l’Aids e il cancro non esistano, in Australia, dopo un trapianto di midollo, due pazienti son stati liberati sia dal cancro che dal virus dell’HIV. Ce le fanno credere proprio tutte ‘sti dottori, maledetti.

Continua a leggere

Gente così.

“La malattia è un linguaggio comunicativo, non un ammasso anarchico di cellule impazzite. Succede che il nostro corpo non sia soddisfatto della vita che fa e si lamenta, tenti di opporsi, critica il cervello per le sue scelte. Ma il cervello, nulla, duro, continua a far insorgere tumori. Bella merda, eh?” (M. Gandhi)
Che l’Italia avesse un rapporto difficile con la ricerca scientifica era abbastanza chiaro. Quando hai quasi il 50% di analfabeti funzionali, capita. “Non sono cattivi, dottò, sono proprio scemi”. O, citando Hanlon, “Non attribuire mai a malafede quel che si può ragionevolmente spiegare con la stupidità”.
Il marciare spudorato delle Iene contro la ragionevolezza e la scienza, portando su un piatto grondante sangue il cuore di tanti genitori afflitti, comprensibilmente disposti a credere a qualsiasi ciarlatanata pur di avere una speranza, è un sintomo indicativo. Si pianta il seme dello share dove si sa di trovare terreno fertile, in quella zona grigia di cervelli scarsamente istruiti in cui esiste il dubbio che i medici malvagi ci tengano nascoste le cure giuste e ci sia un grande complotto che permette a poche grandi case farmaceutiche di guadagnare palate di soldi (che poi ‘sti coglioni continuano a mettere i farmaci nei blister, pensate a quanti soldi potrebbero fare incapsulando acqua e zucchero).
Insomma, visto che il filone medical tira un casino, ho deciso anche io di scrivere una storia.

Continua a leggere

Staminchia

“L’atrofia muscolare spinale, spesso usata per pubblicizzare la bontà del metodo di Davide Vannoni, non è tra le patologie proposte della sperimentazione.”

E grazie al cazzo!

Sono finalmente arrivati alcuni protocolli della sperimentazione del metodo Stamina: Sindrome di Kenny, paresi cerebrale infantile e Sla bulbare. Grandi assenti la SMA, la ragione e il buon senso.

A rimanerci male non tanto noi che avevamo ‘sto “grazie al cazzo” più pronto di Usain Bolt allo start, quanto quei disperati dei genitori che hanno speso tempo, denaro e speranze nel pubblicizzare, promuovere e difendere nei tribunali il metodo Stamina.

Dev’essere stato un po’ come quando un buon cristiano muore e finisce all’inferno perché la religione giusta era quella mormone.

Continua a leggere