Non ve ne faccio passare più una.

Posted by

razzista3

Sì, lo ammetto, mi ci sto accanendo. Ma ormai non riesco più a sopportare le ondate di ipocrisia, buonismo e idiozia che vengono dalla Chiesa Cattolica, ad ogni livello, e dall’altro lato mi piace il potermi limitare ad esporre semplicemente i fatti che accadono, quasi senza commentarli per farveli capire, per quanto sono semplici, e poi decidere se siamo ancora amici oppure no.
Il primo fatto, palese, lampante, riguarda il ragazzino escluso dalla sua classe perché gay. Una tremenda foto pubblicata dallo studente in questione su instagram (la foto di un abbraccio! La cosa più bella e affettuosa del mondo, un abbraccio, per dio, che se sono due donne ad abbracciarsi siete tutti lì a sbavare, maniaci), che, nella versione della scuola, ha costretto gli insegnanti ad allontanare il sedicenne dall’aula per evitare di farlo prendere in giro dai compagni. Il problema è uno: la scuola in questione è una scuola cattolica, il che significa che seguono le regole che fanno i capi, e i capi non vogliono che esistano i gay, se non in abito talare e di nascosto, quindi la cosa finisce qui: hanno ragione loro, e la scuola non è tenuta ad insegnare agli altri ragazzi perché è sbagliato insultare chi è diverso, la scuola è tenuta a seguire le linee guida e basta.
Il che ci porta al secondo fatto: chi fa le linee guida? Le fanno i Vescovi, i Cardinali, le Diocesi, e tutti fanno capo ad una sola figura: il Papa. Fortuna vuole che Papa Francesco sia un Papa rivoluzionario, uno che vuole davvero cambiare le cose, uno che non ha paura di cambiare, come dimostra giornalmente, e come ha confermato incontrando nientemeno che Kim Davis.
Ovvio, l’avete dimenticata, ma è quell’impiegata del Kentucky che negava le licenze matrimoniali ai gay nonostante siano garantite per legge, per non intaccare la santità di un sacramento tanto importante. La stessa che si è sposata quattro volte, forse per quadruplicare la santità, chi lo sa.. La stessa, vivaddio, che è stata ringraziata dal Papa per il suo coraggio nell’andare contro la legge per seguire il suo credo, dimenticando che il coraggio è quello dei quattro disgraziati che hanno condiviso il talamo con un essere tanto becero.
Io non credo serva aggiungere altro, le addizioni sapete farle benissimo, e se il vostro risultato è diverso dal mio, chiamatemi pure razzista nei vostri confronti.

[E.P.]

EDIT: mi segnalano che il Vaticano ha smentito che notizia dell’incontro tra Papa Francesco e Kim Davis significherebbe un appoggio all’operato di quest’ultima; per onestà intellettuale nei confronti dei miei lettori, ma anche nei miei, mi scuso di eventuali inesattezze e della mia cronica malafede, al momento della stesura dell’articolo non c’erano notizie in tal senso. In ogni caso, ritengo che ciò non cambi il senso del mio articolo.
Grazie a tutti!

Annunci

2 comments

    1. Grazie del tuo commento tempestivo, ovviamente mentre scrivevo la smentita ancora non c’era stata. Ho aggiunto un post scriptum all’articolo, per correttezza.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...